Angelo Massimo Nostro

Via Trento, 13 – 89013  Gioia Tauro -RC- Italy

 0966 55074   /   Cell. 3922227370 / amnostro@tiscali.it

 Cod. Fisc. : NSTNLM50S06E041A

lun-ven 10:30-13:00 | 15:00-18:30

Si riceve solo su appuntamento

  • facebook-square

ANGELO MASSIMO NOSTRO

"I was born a painter, but maybe I will die a poet, I want to look like a flower to reason with its perfection". Throttled from the umbilical cord was born prematurely before midnight 06. 11.1950 and I will only talk fully about the age of five. Fascinated by the complexity of the shapes and colors of nature, I dedicate myself to drawing, painting and  sculpting, considering, in an absolute sense, the world of signs the excellent language of the universe. The continuous observation lived with feeling, the meditation conducted until the dream, populate my soul with unexploded images.My instincts become subjects that want to speak, translate into poetry and then take shape and live in scratches, lights, shadows, color. I have worked in the field of architecture, convinced that it can educate peoples socially. "My soul is tearful, easy to tear, to the limits of inspired aspiration, without pretending to be the Enlightened Flight of passion of fruitful Musa, mistrustful, not petrified by sprawling Medusa pupils. In the word the Underwear transcends, sometimes without pudor descriptive and limo and Umor if imbued with Emotion happy rimo, M'infuoco and I turn off in my Country, without splendor of Cupolas and Miracles of Churches, while the Sun, blue Islands cut out, and the only color of Heaven and Mar dazzles me ".

STUDIES: Maturity at the Liceo Artistico "Mattia Preti" of Reggio Calabria; 

Master Degree in Architecture at the University of Florence; Free School of Nude at the Academy of Fine Arts of Florence.  

ANGELO MASSIMO NOSTRO

            "Sono nato pittore, ma forse morirò poeta.

Voglio assomigliare a un fiore per ragionare con la sua perfezione".

 Strozzato dal cordone ombelicale nasco prematuramente prima della mezzanotte del 06.11.1950 e parlerò solo compiutamente intorno ai cinque anni.    

  Affascinato dalla complessità  delle forme e dei colori della natura, mi dedico al disegno, alla pittura e alla scultura, considerando, in senso assoluto, il mondo dei segni il linguaggio eccellente dell'universo.   

 La continua osservazione vissuta con sentimento, la meditazione condotta sino al sogno, popolano la mia anima d'immagini inesplose.    

  Le mie pulsioni diventano soggetti che vogliono parlare, si traducono in poesie per poi prender corpo e vivere in graffi, luci, ombre, colore.  

  Ho lavorato nel campo dell'architettura, convinto che essa possa educare socialmente i popoli.  

 

Tenera  lacrima

riga facile la mia Anima 

ai limiti d'aspirazione ispirato,

senza pretese d'essere l'Illuminato. 

Volo di passione di feconda Musa,

diffidente non pietrificato

da tentacolari pupille di Medusa.

Nella parola l'intimo trascendo,

a volte senza pudor descrivo e limo

e Umor se intriso d' Emozion felice rimo.

M'infuoco e spengo nel mio Paese,

senza splendor di Cupole e Miracoli di Chiese,

mentre il Sole, azzurre isole ritaglia,

e

unico colore di Cielo e Mar m'abbaglia.

STUDI:  Maturità presso il Liceo Artistico “Mattia Preti” di Reggio Calabria; Laurea con Lode in Architettura presso l’Università degli Studi Firenze; Scuola libera del Nudo presso l’Accademia di  Belle Arti di Firenze.
INFLUENZE:  Hanno influito sulla mia  visione artistica tra l’altro tre grandi artisti non dimenticati, di grande sensibilità plastica e cromatica, di cui sono stato allievo: per la Scultura Celestino Petrone e Reginaldo D’Agostino, per la pittura Gustavo Lo Russo, mentre per la Storia e la Critica dell’Arte, affascinato dalla Dialettica del Prof. Giovanni Carandente presso la Facoltà di Architettura di Reggio Calabria.